Rugbytots: facciamo squadra insieme a te.

Il Rugby non è solo uno sport ma uno stile di vita, una palestra eccezionale nel formare persone a modo, che fondano la loro morale su valori solidi.

Rugbytots non si discosta di 1mm da questi valori di base anche e soprattutto perché la nostra attività è rivolta ai bambini in una fascia d’età delicatissima – da 2 a 5 anni – e l’intera mission aziendale si fonda sulla volontà di fornire a loro un esempio positivo da trasferire nella vita di tutti i giorni.

Entrare a far parte della famiglia di Rugbytots non è solo un modo per realizzare sé stessi ma soprattutto per dare nel proprio piccolo un contributo concreto a quello che sarà il mondo del domani.

Si tratta di affari certo ma se la tua idea è quella di fare solo ed esclusivamente business e sei interessato solo ai risvolti economici del progetto, allora forse non sei davvero la persona che cerchiamo come partner.

Aprire un centro Rugbytots può letteralmente cambiarti la vita sotto più aspetti.

  • Può fornirti una via di fuga da un lavoro da dipendente che ti opprime, permettendoti di fare qualcosa che ami.
  • Può regalarti la soddisfazione personale che si prova quando crei qualcosa di “tuo” e mettendo a frutto una passione.
  • Può farti sperimentare la gratificazione impareggiabile di lasciare una traccia nelle future generazioni.
  • Ti può dare l’occasione per raggiungere finalmente l’indipendenza finanziaria, lavorando quando ti pare.

Play Video

La motivazione sociale

Quello che però per noi resta l’aspetto numero 1 è la motivazione sociale, la voglia vera di impegnarsi per uno scopo superiore ben più grande del mero guadagno monetario.

Rugbytots è nato quasi per caso ed è diventato un business solido in UK e poi nel resto del mondo proprio perché alle spalle c’è il lavoro appassionato di chi ha iniziato con uno scopo diverso dal “guadagnare”.

Sappiamo tutti che in Italia, almeno per ora, il Rugby non è uno sport ricco e non gode della visibilità delle altre discipline che occupano i palinsesti delle Tv sportive.

Quindi sappiamo anche che quello che deve motivare una persona a candidarsi per noi è proprio una sana e bruciante passione per l’aspetto educativo e quello che rappresenta, alla volontà di lasciare una traccia, un segno tangibile nella vita degli altri.

Non è un discorso filosofico e astratto. Gli effetti sul lungo termine di quello che facciamo oggi non possiamo prevederli ma di sicuro se ognuno di noi fa la sua parte possiamo andare lontano.

A volte il Rugby in Italia fa “paura” ad alcune mamme perché guardano il nostro mondo da “fuori” e non sempre comprendono tutto il bello ed i valori profondi che si nascondono dietro tutti quei kg di muscoli sporchi d’erba e terra.

Photo by Quino Al on Unsplash

Prendiamo le botte insieme

Uno dei nostri obiettivi principali allora diventa quello di aiutare tutto il movimento partendo dalla base con la diffusione della cultura della palla ovale fin dall’infanzia, così come avviene nei paesi anglosassoni.

Per arrivare lontano col progetto però c’è bisogno di fare squadra tra di noi e il punto di partenza deve essere il solido rapporto che si deve instaurare tra te e la casa madre.

Ti faccio un paragone semplice per farti capire come intendiamo ragionare.

La gente del rugby lo sa benissimo: mentre nel calcio i simulatori sono all’ordine del giorno e basta un calcetto per vedere qualcuno che si rotola per 10 metri, la caratteristica di chi pratica il nostro sport è che costole incrinate e ferite sanguinanti non sono nulla di fronte di fronte allo spirito di attaccamento alla squadra ed alla maglia.

Ti sarà capitato più volte di vedere i nostri campioni andare avanti senza mollare di 1 centimetro anche dopo aver preso botte davvero pesante ed a ogni livello, ogni vero rugbista si farebbe ammazzare pur di non lasciare il campo ed i proprio compagni in difficoltà perché tra le cose più vere e genuine c’è il legame indissolubile che si crea nello spogliatoio ed in campo.

La regola non scritta è che si prendono botte insieme, si stare fuori col freddo e col caldo insieme, si suda e si gioisce insieme e quelli sono tutti momenti-chiave del “fare squadra” perché è li che si percepisce nettamente di essere parte di un tutt’uno superiore, che conta più di tutto il resto.

Quando sei parte di una squadra il singolo scompare e tutto viene fatto nell’ottica di provare a raggiungere la vittoria di squadra ed è quello che accadrà se entrerai a far parte del nostro team.

quino-al-322771-unsplash
Photo by Quino Al on Unsplash

13 anni di esperienza al tuo servizio

Dal momento in cui sceglierai di scendere in campo al nostro fianco, non sarai MAI solo.

Avrai sempre una spalla forte su cui contare, avrai sempre chi ti guida e chi ti ascolta per risolvere nel più breve tempo possibile ogni singolo problema.

Abbiamo collezionato errori per 13 anni… Qualcosa avremo imparato anche noi!

Chiaro, non facciamo miracoli su tutto e se hai problemino in famiglia a volte si parla anche di quello, con un consiglio come quello di un buon amico o magari un fratello maggiore.

Per quanto riguarda il nostro business, dopo anni di rodaggio ed esperienza abbiamo già la risposta per affrontare il 99.99% delle problematiche possibili ed immaginabili.

Per noi di Rugbytots “fare squadra” significa che il nostro compito in qualità di Casa Madre non sarà quello di venderti una licenza ed affidarti un manuale d’istruzioni lasciandoti in balìa del vento.

Un tutor a tua disposizione

Al contrario, sfoglieremo quel manuale insieme, pagina per pagina, affiancandoti un tutor che si assicurerà che tu abbia compreso ogni procedura e ogni dettaglio ed evitare di commettere errori.

“Fare squadra” con Rugbytots significa che se hai un dubbio o un problema, ti basterà rivolgerti al tuo referente che come se fosse il tuo coach ti indicherà la soluzione perché credimi in questi primi 13 anni di attività – di cui 7 in Italia – e dopo aver coinvolto già 14,747 bambini, le abbiamo viste davvero tutte.

Insomma in senso lato “fare squadra” significa che tu insieme a noi dovrai collaborare per un unico scopo comune che sarà far crescere al meglio il tuo centro, affinché diventi parte integrante di un organismo più grande.

Il coach allena i singoli per fare in modo che funzionino bene insieme come squadra.

Allo stesso modo il successo del tuo centro ottenuto grazie al tuo impegno quotidiano ed al nostro supporto costante, sarà un vanto per tutto il movimento e diventeremo ogni giorno più grandi e più forti e ci riusciremo solo se lo faremo insieme.

Noi abbiamo già tutti gli strumenti adatti per metterti nelle condizioni di raggiungere i risultati che desideri e tu devi solo allenarti sodo (lavorare) per poter entrare in campo e vincere la tua partita.

Rugbytots è una grande squadra che si muove unita e compatta e se troverai un qualsiasi ostacolo a farti inciampare, troverai sempre la mano di qualcuno di noi che come se fosse il tuo compagno di linea ti aiuterà a rialzarti e riprendere a giocare.

Sei pronto a fare squadra con noi?

Clicca qui per inviare adesso la tua candidatura

Riceverai tutti i dettagli per l’ottenimento di una licenza nel territorio di tuo interesse.