Intervista: Mauro Comparin di Rugbytots Livorno

Oggi intervistiamo con grande piacere il manager di Rugbytots Livorno, Mauro Comparin. 

Ciao Mauro e grazie per averci dedicato questo tuo tempo. Comincerei subito con le domande. Intanto, come sei entrato in contatto con RT?

Mauro – Ho fatto click su una sponsorizzata vista su facebook e… eccomi qui!

Cos’hai pensato la prima volta che hai conosciuto RT?

M. – La prima cosa che mi ha colpito è stata la professionalità della grafica e dell’impatto visivo in genere, poi addentrandomi nel sito l’ho trovato ricco di informazioni. Avevo capito subito di essere di fronte non alla solita proposta piatta della psicomotricità all’italiana ma di un qualcosa di veramente strutturato. Il fatto di vedere immagini e foto di bimbi che in tutto il mondo “rugbystico” facevano le stesse lezioni mi ha entusiasmato.

Cosa facevi prima di dedicarti a Rugbytots?

M. – Ero e sono un professore di Educazione Fisica. Importante considerare che ho potuto continuare a fare il mio lavoro …anche se ora la giornata diciamo è un po’ più ricca di impegni!

Perché hai scelto di candidarti come franchisee?

M. – Avevo bisogno di nuovi stimoli e di confrontarmi con nuove realtà così mi son detto: “Perché non provarci?”

Com’è cambiata la tua vita da allora?

M. – La mia vita è cambiata nel momento in cui mi sono sentito a capo di un qualcosa di mio, ed era proprio quello che desideravo. Selezionare lo staff che rispecchiasse la mia filosofia di lavoro, vedere i coach crescere e migliorare.

Una volta che hai conosciuto RT dall’interno, ha soddisfatto le tue aspettative?

M. – Rugbytots in Italia è ancora una realtà giovane con alle spalle l’esperienza di casa madre in Inghilterra per cui è un mix di innovazione tutta italiana e sicurezza inglese.

Qual è il consiglio principale che daresti ad un franchisee che ha appena ottenuto la sua licenza?

M. – Inizialmente consiglierei di ponderare le aspettative, di lavorare sodo su ogni singolo dettaglio: la qualità delle location, dei coach,  gestione social e customer care.

Quali pensi siano le caratteristiche principali di un franchisee di successo?

M. – L’attitudine al lavoro di squadra, svegliarsi la mattina e sapere cosa dover fare per migliorare il proprio business, la professionalità e la tempestività negli interventi.

Come vedi il tuo rapporto con RT da qui a 5 anni?

M. – Questi primi 5 anni mi hanno permesso di investire e acquistare più di una licenza (Mauro si è espanso man mano da Livorno a Lucca, Siena e Pontedera N.D.R.), nei prossimi 5 anni voglio consolidare i territori aumentando la proposta, la qualità del servizio e chiaramente il numero di tots!

Grazie Mauro e ancora complimenti per il lavoro tuo e del tuo staff!

M. – Alla prossima!